Prelievo microchirurgico di spermatozoi

Almanacco Andrologico
Notizie Flash del Gruppo Andrologico Gynepro.

 
Numero 3 - Giornalino mensile.

 
A cura di:
Giorgio Cavallini (giorgiocavallini@libero.it)

  • Via Mascheraio 46, 44121 Ferrara tel. 0532200847
  • Gynepro Medical, Sede di Bologna, via Tranquillo Cremona 8, 44137 Bologna tel 051.44124
  • Gynepro Medical, Sede di Verona, Viale del Lavoro 25a, 37135 Verona. Tel. 051.44124 (lo stesso di Bologna)
  • Poliambulatorio San Polo, via Tiziano Aspetti 106, 35133 Padova. Tel 049.8643200.

Edoardo Pescatori (edopes@alice.it)

  • Centro medico chirurgico DEMETRA, Via Giardini, 11 – 48022 Lugo (Ravenna) (RA)
  • Hesperia Hospital, Via Arquà 80/1 – 41100 Modena (MO)
  • Gynepro Medical, Sede di Bologna, via Tranquillo Cremona 8, 44137 Bologna tel 051.44124
  • Gynepro Medical, Sede di Verona, Viale del Lavoro 25a, 37135 Verona. Tel. 051.44124 (lo stesso di Bologna)
  • Ambulatorio Medico Chirurgico MORO, Piazza Salandra 5/A – 43100 Parma

Walter Ciampaglia

 


 

Repetita Iuvant.
E’ nostro obbiettivo trattare argomenti a richiesta di vuoi lettori nonché gli argomenti che meglio caratterizzano la andrologia, e l’ approccio di Gynepro ai problemi andrologici. Le nostre e.mail sono nella intestazione. Scriveteci, e dite quale argomento interessa di più ovvero se desiderate un approfondimento delle notizie presentate. Abbiamo scelto volontariamente la concisione.
Questo invito verrà fatto ad ogni numero. Repetita iuvant.

 

 

Le ragioni per cui a Gynepro si utilizza il prelievo microchirurgico di spermatozoi dal testicolo (Micro-tese) in caso di azoospermia.
Il prelievo microchirurgico di spermatozoi dal testicolo detto anche Micro-tese è tecnica di microchirurgia che si utilizza nel caso di azoospermia non ostruttiva. Per azoospermia si intende la assenza di spermatozoi nell’ eiaculato. Le azoospermie rappresentano circa il 10% delle infertilità maschili e sono classificabili in due categorie: ostruttive (presenza di ostacolo che impedisce l’ uscita di spermatozoi, ma produzione pressochè normale) e non ostruttive (produzione di spermatozoi insufficiente a trovarne nell’ eiaculato, ma vie seminali pervie). Le forme non ostruttive sono circa 8-10 volte più frequenti delle forme ostruttive. Nella maggioranza dei casi delle forme non ostruttive è necessario tentare di prelevare spermatozoi dai testicoli (Wosnitzer et al. 2014).
I modi per tentare di estrarre spermatozoi dai testicoli sono i tre seguenti.
Agoaspirazione transcutanea. Si pratica in anestesia locale, con un ago 23 Ch, in ambulatorio. E’ rapida e poco invasiva. Si repertano spermatozoi in una frazione relativamente bassa di pazienti (11.4% – 28.7%), in quantità in genere sufficiente per un solo ciclo di fecondazione assistita, non è possibile avere documenta istologica della causa di azoospermia, la percentuale di complicanze risulta essere la più elevata rispetto alle altre tecniche: ematoma (10.4%), sincope da riflesso vago-vagale (2%) (Bernie et al. 2015; Jensen e al. 2016).
Estrazione chirurgica convenzionale di spermatozoi (TESE). Si pratica in sala operatoria, per lo più in anestesia generale, in regime di day hospital. Si repertano spermatozoi in una percentuale più elevata di pazienti (17%-45%), in quantità in genere sufficiente per più cicli di fecondazione assistita. E’ possibile eseguire esame istologico sul pezzo operatorio. Le complicanze sono prevalentemente ematoma (7.5%) ed insorgenza precoce di andropausa (8%-16%), a causa dell’ elevato volume di parenchima testicolare asportato (Bernie et al. 2015; Deruyver et al. 2014). La durata dell’ intervento è di circa 30 – 60 minuti.
Estrazione microchirurgica di spermatozoi (Micro-TESE). Si pratica in sala operatoria, in anestesia generale, in regime di day hospital. E’ la tecnica che grantisce il maggior successo nel recupero di spermatozoi (43%-63%), poiché il microscopio permette di identificare i tubuli testicolari che con più probabilità ospitano spermatozoi, in quanto i tubuli appaiono dilatati. La quantità di spermatozoi reperita è in genere sufficiente a più cicli di di fecondazione assistita, gli effetti collaterali (ematoma e insorgenza precoce di andropausa) sono i più bassi (1%-2%). L’ elevata percentuale di successo e la bassa frequenza di complicanze autorizza l’ esecuzione di Micro-TESE dopo tentitivi infruttuosi di TESE convenzionale e Agoaspirazione, con una percentuale di successo del 25%-32%. L’ intervento è abbastanza lungo: 90-150 minuti. (Bernie et al. 2015; Deruyver et al. 2014)

 
Bibliografia
1. Bernie AM, Mata DA, Ramasamy R, Schlegel PN. Comparison of microdissection testicular sperm extraction, conventional testicular sperm extraction, and testicular sperm aspiration for nonobstructive azoospermia: a systematic review and meta-analysis. Fertil Steril. 2015 Nov;104(5):1099-1103
2. Deruyver Y, Vanderschueren D, Van der Aa F. Outcome of microdissection TESE compared with conventional TESE in non-obstructive azoospermia: a systematic review. Andrology. 2014 Jan;2(1):20-4.
3. Jensen CF, Ohl DA, Hiner MR, Fode M, Shah T, Smith GD, Sonksen J. Multiple needle-pass percutaneous testicular sperm aspiration as first-line treatment in azoospermic men. Andrology. 2016 Mar;4(2):257-62.
4. Wosnitzer M, Goldstein M, Hardy MP. Review of Azoospermia. Spermatogenesis. 2014 Mar 31;4:e28218. eCollection 2014.