Peculiarità

Peculiarità dell'andrologia

Riassunto. Soggettività (piuttosto che oggettività), studio dei sintomi (piuttosto che della malattia) e assenza di modelli sperimentali sono le caratteristiche dell’andrologia.

Le peculiarità dell’andrologia, rispetto ad altre discipline, sono le seguenti:

1) Assenza di termini di riferimento.

Ogni popolo ha i suoi simboli, ed ogni individuo di quel popolo ha pure i suoi di simboli, a seconda della sua storia. Ora se i genitali sono divenuti l’ultima simbologia tipicamente maschile, ognuno ha i propri riferimenti a seconda della sua storia individuale. Pertanto nella sessualità non sempre esistono termini di riferimento oggettivi, spesso sono soltanto soggettivi: è molto più facile soffrire di eiaculazione precoce con una compagna freddina piuttosto che una vulcanica; la metà dei pazienti con figli hanno spermiogramma alterato, ed il 20% delle coppie con esami normali non riesce a procreare.

2) Studio dei sintomi.

Se la bandiera non garrisce al vento è un simbolo che non serve. Campo d’azione della andrologia è il funzionamento dei genitali, che può essere condizionato da patologie non-genitali. Es. il deficit erettile può essere causato da malattie metaboliche, vascolari, ormonali o psicologiche; sildenafil, tadalafil e vardenafil (Viagra, Cialis e Levitra) curano il sintomo “impotenza” non la sua causa. L’andrologia si occupa anche di sintomi, mentre tutte le altre specialità mediche si occupano di malattie.

3) Assenza di modelli sperimentali.
Per molte patologie (alcune forme di infertilità, deficit erettivo, morbo di la Peyronie, eiaculazione precoce) non esistono modelli sperimentali affidabili, vale a dire la malattia umana non può essere riprodotta nell’animale da laboratorio. Lo stesso Viagra è frutto di un errore di laboratorio. Pertanto il procedere della ricerca è molto più complesso rispetto ad altre patologie e spesso bisogna usare farmaci già in commercio sfruttandone caratteristiche ignote al momento della registrazione.

 

 

Full Name:
E Mail:
Subject:
Message: