Andrologia e psicologia

Andrologia e psicologiaHo inserito argomento come capitolo a sé poiché ho avuto ed ho molte richieste di delucidazioni in tal senso.

Da un punto di vista clinico la patologia andrologica di origine psicologica (eiaculazione precoce, deficit erettivo, diminuzione del desiderio) può essere distinta in due categorie: una patologia relativa alla situazione contingente, ed una patologia relativa alla personalità del soggetto.

Questa distinzione viene fatta agevolmente nel corso della visita andrologica: si chiama consulenza sessuologica.

La patologia relativa alla situazione è sostenuta da una particolare situazione in cui il soggetto si è trovato: un consiglio, una tranquillizzazione ed una oculata terapia medica possono risolvere il problema. A volte è meglio negare la terapia, poiché la prescrizione di un farmaco avvalla l’ idea di malattia, il rifiuto di prescrizione la sanità del paziente.

La patologia relativa alla personalità è sostenuta invece dalla personalità del soggetto. In questi pazienti la terapia medica vale poco. Nel senso che solo una minoranza di pazienti guarisce con terapia medica (circa il 10%-15%), probabilmente mediante un meccanismo di tranquillizzazione indotto dal farmaco: “Se non va ho il farmaco a disposizione”. In questi pazienti un invio deciso ed autorevole in psicoterapia rivela risolutore nel 20% dei casi: il medico che è più attivo del Viagra. Da non credere ma è così.

 

 

Full Name:
E Mail:
Subject:
Message: